Davide Sardini (a cura di)
Bibbia e Cultura

Collana: Bibbia e Oriente - Supplementa
form. cm 17 x 24 - pp. 240+VIII
Anno di pubblicazione: 2009
ISBN 978-88-7506-183-8
Prezzo: euro 31,00
Disponibilità: Disponibile

Cosa rappresenta la Bibbia nella Cultura d’oggi? Questo libro, edito in occasione del cinquantenario della rivista Bibbia e Oriente, presenta una panoramica aggiornata sul rapporto fecondo che intercorre fra i testi sacri e diversi ambiti della cultura umana, dall’Esegesi alla Teologia, dalla Letteratura alla Filosofia all’Arte, dall’Archeologia alla Storia, per finire, inaspettatamente, con la Fisica.
Per il credente, cristiano o ebreo, la Bibbia è un testo sacro, al pari del Corano per un musulmano o dei Veda per un induista. Ma la Bibbia è anche una raccolta di testi letterari, poetici, storici, legislativi. Possiamo rimanere indifferenti di fronte ad essa, senza mai tuttavia dimenticare che la nostra civiltà ha attinto a piene mani dalla Bibbia: cancellarla equivale a troncare di netto i legami fra noi e le origini della nostra Cultura.


INDICE

Davide Sardini
Cinquant’anni di Bibbia e Oriente

LEGGERE LA BIBBIA OGGI
Giovanni Rinaldi
Ciò che la Bibbia “dice” e ciò che “vuol dire”

Fausto Sardini
Leggere la Bibbia oggi

TEOLOGIA
Tarcisio Stramare
La Bibbia nella vita della Chiesa

ESEGESI
Lodovico Cardellino
Bibbia ed Esegesi

LETTERATURA
Pietro Gibellini
Bibbia, Cristianesimo e Letteratura italiana

Cristina Campo
Due mondi e io vengo dall’altro
(Introduzione di Alessandro Spina)

J. Duncan M. Derrett
Homer, Hesiod, and Q

FILOSOFIA
Francesco Piselli
Essere Creare Fare

ARTE
Renato Laffranchi
Elogio della follia.
Pensieri intorno ad un quadro che amo

Ephraim Nissan
The Giving of the Law: Which Shape the Tables of the Law?
Jewish and Christian Textual and Visual Traditions

ARCHEOLOGIA E STORIA
Davide Sardini
Bibbia, Archeologia, Storia

Lorenzo Nigro
Nuove scoperte archeologiche a Tell es-Sultan,
biblica Gerico, 2009

FISICA
Yves Gaspar
Bibbia e Fisica


NOTE SUGLI AUTORI

CRISTINA CAMPO (pseudonimo di Vittoria Guerrini) è nata a Bologna nel 1923 ed è morta a Roma nel 1977. Le sue Opere sono pubblicate da Adelphi.

LODOVICO CARDELLINO, laureato in Fisica teorica e in Filosofia, dopo alcuni anni dedicati all’insegnamento è stato addetto culturale alle ambasciate italiane di Città del Messico e di Mogadiscio. Da quasi trent’anni si dedica a tempo pieno alla letteratura e all’esegesi. Ha pubblicato Autocritica infernale (1992), La Commedia come ermeneutica biblica (I primi 14 canti del Paradiso) (2003) e Dante e la Bibbia (2007).

JOHN DUNCAN M. DERRETT, laureato in Legge e in Teologia, ha insegnato Hindu Law all’Università di Londra dal 1949 al 1982 e si dedica al Nuovo Testamento dal 1957. Ha scritto The Bible and the Buddhists (2000).

YVES GASPAR ha ottenuto il Ph.D. in Fisica Matematica all’Università di Cambridge (UK) nel 2002, con il Prof. J.D. Barrow come supervisore. È titolare del corso di Cosmologia Quantistica e Primordiale presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia. Dal 2003 è Visiting Academic all’Università di Cambridge, dove tiene annualmente un corso estivo di Fisica Teorica sulla Teoria delle Superstringhe.

PIETRO GIBELLINI è professore ordinario di Letteratura Italiana all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Da alcuni anni si occupa del mito classico nella letteratura italiana, e sul tema guida una ricerca interateneo, ora estesa alla memoria della Bibbia nella letteratura italiana. Ha pubblicato Il mito nella letteratura italiana (2003-2007), e La Bibbia nella letteratura italiana (2009).

RENATO LAFFRANCHI, sacerdote e artista di ampia cultura, alla fine degli anni quaranta del ’900 inizia il suo percorso artistico sperimentando, nell’ambito della tematica sacra, percorsi del tutto personali, in aperto contrasto con il prevalente conformismo iconografico. La pittura di Laffranchi con la sua caratteristica forza evocativa, affascina per la ricchezza degli spunti simbolici e per l’accattivante capacità di rileggere in chiave contemporanea il testo biblico. Nella sua carriera artistica ha praticato la pittura su tavola, l’affresco, il mosaico, la vetrata. Sue opere si trovano in spazi sacri e pubblici. Tra le esposizioni personali si annoverano: Brescia (1954), Londra (1963), San Paulo del Brasile (1966), San Francisco (1972), Buenos Aires (1978), Dallas e Chicago (1988), Ottawa e Washington (1989).

LORENZO NIGRO è professore di Archeologia e Storia del Vicino Oriente Antico e di Archeologia Fenicio-Punica all’Università di Roma “La Sapienza”. È direttore delle missioni archeologiche dell’Università “La Sapienza” a Tell es-Sultan/antica Gerico (Autorità Nazionale Palestinese), Khirbet al-Batrawy (città fortificata dell’Età del Bronzo, precedentemente ignota, nella Giordania settentrionale) e Mozia (centro fenicio della Sicilia occidentale). Ha editato le serie Quaderni di Gerico, ROSAPAT (Rome “La Sapienza” Studies in the Archaeology of Palestine and Transjordan), e Quaderni di Archeologia Fenicio-Punica. Ha scritto monografie e articoli sull’archeologia di Palestina, Giordania, Siria, Libano, Iraq e Iran nei periodi pre-classici, interessandosi principalmente di archeologia della Palestina e del Levante meridionale.

EPHRAIM NISSAN, attivo in più discipline ed associato al Centro di Studi Ebraici dell’Università di Manchester, è condirettore della rivista Melilah. Negli studi ebraici, persegue quelli antichi e moderni. Tra gli approcci, quello antropologico, il lessico, ed i formalismi per le narrative. Si è anche occupato dei saperi zoologico e geografico nella cultura ebraica.

FRANCESCO PISELLI, già professore ordinario nell’Università di Parma, si è largamente occupato di filosofia, estetica teorica e storia dell’estetica. Ben note le sue ricerche esegetiche e filologiche su Mallarmé e Baumgarten. L’analisi estetologica e più generalmente concettuale della Scrittura è uno dei suoi interessi dominanti, che si è espresso in diverse pregiate collaborazioni a Bibbia e Oriente.

GIOVANNI RINALDI, crs, nato a Trinità (Cuneo) nel 1906, è morto a Genova-Nervi nel 1994. Ha fondato la rivista Bibbia e Oriente nel 1959.

DAVIDE SARDINI è direttore e editore di Bibbia e Oriente dal 2005.

FAUSTO SARDINI è stato editore di Bibbia e Oriente dal 1977 e direttore della rivista dal 1984 al 2004. È morto a Bornato, in Franciacorta, nel 2005.

ALESSANDRO SPINA ha pubblicato Conversazioni in piazza sant’Anselmo e altri scritti. Per un ritratto di Cristina Campo (2002), I confini dell’ombra (premio Bagutta 2007) e Altre sponde. Tre romanzi brevi (2008).

TARCISIO STRAMARE, osj, è docente di Sacra Scrittura presso la Pontificia Università Urbaniana e presso la Pontificia Facoltà Teologica “Marianum”, Socio Ordinario della Pontificia Accademia Teologica, Incaricato dalla Santa Sede per le edizioni della “Nova Vulgata” e Direttore del Movimento Giuseppino. È autore di Vangelo dei Misteri della vita nascosta di Gesù (Matteo e Luca I-II) (1998) e di Scrutate le Scritture (2006).

home | Collana / Section | Indice / Index | Cerca / Search
Informazioni per l'ordinazione | Ordering info

 


©2018 Sardini Editrice srl