Davide Sardini (a cura di)
Echi biblici nella letteratura italiana. Rassegna degli studi recenti

Collana: Bibbia e Oriente - Monografie
form. cm 17 x 24 - pp. 144
Anno di pubblicazione: 2013
ISBN 978-88-7506-206-4
Prezzo: euro 17,00
Disponibilità: Disponibile

I contributi raccolti in questo volume intendono mettere in luce la presenza di una memoria biblica nella letteratura italiana. Dopo un’introduzione generale al tema si inizia con una lunga rassegna di alcuni recenti volumi collettivi che hanno indagato il rapporto degli scrittori italiani con la Bibbia; si prosegue, nel particolare, con un’analisi delle parodie eucaristiche nei personaggi danteschi di Ugolino, frate Alberigo e Branca Doria, terminando infine con un approfondimento dedicato alla figura dell’Anticristo. Nella vivacità del panorama letterario che il libro dipinge nei suoi aspetti più salienti, appare evidente che gli scrittori, al di là di una semplice “ricezione” delle tematiche bibliche, compiono spesso, e in alcuni casi inaspettatamente, una vera e propria rilettura esegetica dei testi sacri alla luce delle proprie esperienze di vita.

INDICE
Davide Sardini
Una Bibbia vissuta

Francesca Suppa
Gli scrittori italiani e la Bibbia
Panorama degli studi recenti

Marco Chiariglione
Parodie eucaristiche nell’Inferno di Dante
Ugolino, frate Alberigo e Branca Doria, Lucifero

Valentina Puleo
Le molte facce dell’Anticristo

DAVIDE SARDINI si è laureato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Si occupa prevalentemente di esegesi neotestamentaria e di archeologia biblica nonché del rapporto tra religioni e scienza. È direttore e editore di “Bibbia e Oriente”.
FRANCESCA SUPPA è dottoranda in Filologia e letteratura italiana presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e in Teoría de la literatura y literatura comparada presso l’Universitat Autònoma de Barcelona con un progetto di ricerca di letteratura comparata su Alessandro Manzoni e il drammaturgo spagnolo Lope de Vega. Si occupa di poesia italiana dei secc. XIX e XX (in particolare di Giovanni Pascoli e Gabriele d’Annunzio), di “critica delle varianti”, di “autoficción” nella letteratura spagnola contemporanea, di studi sulla traduzione letteraria di opere teatrali del Siglo de Oro. È redattrice della rivista “Archivio d’Annunzio”.
MARCO CHIARIGLIONE, dottore di ricerca in Culture classiche e moderne, borsista in Filologia e Letteratura Italiana, collabora con Giorgio Bárberi Squarotti, Barbara Zandrino e Valter Boggione presso l’Università degli Studi di Torino. Si occupa prevalentemente di critica dantesca, ma i suoi interessi si sono orientati anche verso Shakespeare, Pirandello, Levi (Primo) e Orelli.
VALENTINA PULEO si è laureata in Filologia Moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Sta concludendo un dottorato di ricerca all’Università Ca’ Foscari di Venezia riguardante il progetto di un’edizione critica dei Notturni di Luigi Fallacara. Ha pubblicato articoli su Luigi Fallacara, Luigi Santucci e numerose recensioni (in particolare su letteratura e religione). Collabora con la rivista di letteratura italiana contemporanea “Oblio”. Svolge attività di ricerca presso il Centro di ricerca “Letteratura e Cultura dell’Italia Unita” dell’Università Cattolica di Milano.

home | Collana / Section | Indice / Index | Cerca / Search
Informazioni per l'ordinazione | Ordering info

 


©2017 Sardini Editrice srl