Luciano Lepore
Ristabilire il dialogo perduto tra fede e ragione

Collana: Bibbia e Oriente - Supplementa
form. cm 17 x 24 - pp. 244
Anno di pubblicazione: 2022
ISBN 978-88-7506-243-9
Prezzo: euro 30,00
Disponibilità: Disponibile. Acquista NUOVO:

Insistiamo a considerare il rapporto tra fede e ragione come un dialogo tra sordi, tra opposti su binari separati, tra due mondi diversi. Di fronte ai disastri del nichilismo che hanno abbondato durante tutto il ventesimo secolo e che oggigiorno paiono aver ripreso vigore, l’autore, muovendosi controcorrente, ci richiama all’urgenza di una nuova sintesi che liberi il mondo dalla filosofia alienante del superuomo di Nietzsche e si apra alla ricerca dell’oggetto della metafisica, per condurre l’umanità, a partire dall’hic et nunc, a una cultura che trascenda la realtà presente, liberandola dal delirio di onnipotenza e prospettando un’umiltà a servizio dell’uomo sulla base di una speranza migliore nel presente e nel futuro.
La prima parte dell’opera mostra come a partire dalla formazione del pensiero religioso nelle antiche culture, l’uomo sia naturalmente giunto alla teodicea e al bisogno di far dialogare fede e ragione, con Platone e Aristotele, secondo un processo rintracciabile nella composizione dell’Antico Testamento, che lentamente è passato dalla simbologia mitologica e leggendaria del Pentateuco alla filosofia platonico-stoica di Filone, presente nel libro della Sapienza. Una lunga riflessione sul miracolo, visto come luogo dove la fede anticipa la ragione e quest’ultima affina la fede, è il trait d’union verso una dimensione conclusiva della storia, dove uomo e Dio, fede e ragione, materia e spirito si integrano, superando la dialettica degli opposti per entrare nell’unità dell’Essere.

LUCIANO LEPORE, laureato in Storia e Filosofia, licenziato in Sacra Scrittura e dottore in Teologia Biblica, è docente di Sacra Scrittura presso l’Istituto Teologico Leoniano di Anagni. Ha al suo attivo diversi contributi sulle riviste Bibbia e Oriente, Rivista Biblica e Rassegna di Teologia. Dal 1979 è parroco della Parrocchia Santa Barbara di Colleferro nella diocesi di Velletri-Segni. Per i tipi delle edizioni Sardini ha pubblicato “Alle origini del Pentateuco. Lineamenti per una storia della letteratura classica del popolo ebraico” (2013), “Introduzione al Pentateuco. Oltre il dato letterario” (2014), “La stratigrafia del Pentateuco” (2016), “Sulle orme dei patriarchi” (2017), “Gesù di Nazareth agli inizi del cristianesimo” (2018), “Il messianismo” (2020), “Ciro il grande l’uomo della pace” (2020) e “Vangelo come risposta” (2021).

Elenco libri trovati
Nella stessa collana




Tarcisio Stramare
Vangelo dei misteri della vita nascosta di Gesù
(Matteo e Luca I-II)


Pasquale Giustiniani, Francesco Del Pizzo (a cura
“Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino” (Sal 119,105). Studi offerti a Marcello Del Verme in occasione del suo 75° compleanno


Lodovico Cardellino
Dante e la Bibbia


Lodovico Cardellino
I canti del cavalier Cacciaguida
(Par. XIV 67 – XVIII 69)


Alberto Santiago, Giuseppe De Virgilio (a cura di)
“Cose nuove e cose antiche” (Mt 13,52). Miscellanea in ricordo di P. Tarcisio Stramare OSJ
home | Collana / Section | Indice / Index | Cerca / Search
Informazioni per l'ordinazione | Ordering info

 


©2024 Sardini Editrice srl